ARTROSI LOMBARE: COS’È, SINTOMI ED ESERCIZI PER MIGLIORARE IL DOLORE

ARTROSI LOMBARE: COS’È, SINTOMI ED ESERCIZI PER MIGLIORARE IL DOLORE

Anatomia colonna vertebrale lombare

La colonna vertebrale è formata da 34 ossa articolate fra loro che prendono il nome di “vertebre”.

Fra queste vi sono 7 vertebre cervicali, 12 toraciche, 5 lombari, 5 sacrali e 5 coccigee.

La colonna vertebrale si trova nella parte dorsale del collo e del tronco e dà sostegno al corpo.

La colonna vertebrale si divide in cinque segmenti che formano lo scheletro da cui si articolano le varie parti del corpo. Il segmento cervicale che sostiene il collo, quello dorsale sostiene il torace, il segmento lombare sostiene la parete addominale e il segmento sacrale e coccigeo sostengono le ossa dell’anca e cooperano alla costituzione dello scheletro della pelvi.

Analizzando nello specifico il segmento lombare, noteremo che in questa zona troviamo un apparato muscolare particolarmente forte, pronto a permetterci movimenti di flessione, estensione, rotazione ed inclinazione laterale, che permettono di reggere il peso del nostro corpo e se forti e resistenti ci aiuteranno nella prevenzione dell’insorgenze di patologie della colonna.

Cosa succede in presenza di artrosi

Il dolore alla schiena, soprattutto in soggetti in età avanzata, può dipendere dall’insorgenza dell’artrosi lombare. Quest’ultima è una tipologia di artrosi che colpisce il segmento lombare. Essendo una patologia degenerativa è caratterizzata da una lenta e progressiva riduzione delle cartilagini articolari, tessuto connettivo che permette di sostenere l’articolazione, arrivando successivamente al danneggiamento del tessuto osseo.

Cause e fattori di rischio

Con l’erosione, l’assottigliamento e la perdita d’elasticità dei dischi intervertebrali, le vertebre possono spostarsi e comprimere le radici dei nervi spinali, questo porta a rigidità muscolare, infiammazione che causano la lombalgia.

L’artrosi lombare è una patologia che colpisce con maggiore frequenza i soggetti anziani, con un’incidenza maggiore superati i 70 anni di età.

Oltre all’età i fattori di rischio che potrebbero portare all’insorgenza di questa patologia sono: peso corporeo, lavori usuranti, traumi e incidenti con lesioni a carico della colonna vertebrale ed infine malformazioni congenite e predisposizione genetica.

Sintomi dell’artrosi lombare

I principali sintomi dell’artrosi lombare sono l’eccessiva rigidità articolare con conseguente dolore alla schiena.

Diagnosi

Per diagnosticare l’artrosi Lombare sarà necessario avere una descrizione dettagliata da parte del paziente dei sintomi. Successivamente verrà richiesto al paziente una descrizione dell’evoluzione temporale della patologia, raccontando il proprio stile di vita e se nella sua famiglia vi sono stati problematiche simili.

Verrà effettuato l’esame obbiettivo dal personale specializzato per valutare la salute generale del paziente, a livello muscolare, articolare e nervoso. Se necessario potrebbero essere richiesti referti di una radiografia o una risonanza magnetica.

Al paziente può anche essere chiesto di eseguire alcuni esercizi per testare la gamma di movimento e determinare se il dolore peggiora durante un particolare tipo di movimento.

Trattamento dell’artrosi lombare

Prediligere trattamenti fisioterapici che portino a diminuire il dolore e gli altri sintomi, in modo che il paziente possa riprendere le normali attività.

L’esercizio terapeutico è la miglior strada da intraprendere per migliorare la condizione del paziente.

Saranno necessari esercizi mirati per rinforzare i muscoli della zona lombare, per migliorare la flessibilità delle articolazioni in contemporanea ad esercizi aerobici come una semplice camminata, idroterapia all’interno di una piscina riabilitativa.

È bene ricordarsi che le sedute di allenamento devono essere ben calibrate, in modo tale da dare i giusti stress al soggetto. L’ideale sarebbe eseguire sedute alternate di mobilità, rinforzo, allungamento e attività aerobica non più di 45 minuti al giorno, alternando sempre un giorno di attività ed un giorno di riposo.

Rivolgendoti al nostro centro Fisiorehab360 avrai la possibilità di ottenere un programma specifico per la tua problematica.

No Comments

Post A Comment