Infortuni nel padel

Infortuni nel padel

Nuovo Sport il PADEL ma occhio agli INFORTUNI

Il PADEL è una disciplina gradita a tutti gli amanti dello sport, un’ottima alternativa al classico tennis ed è da considerarsi uno sport di squadra in quanto si gioca in quattro e quindi a coppie. Il campo è chiuso ai quattro lati tranne che per due porte laterali. È un gioco che si pratica con una racchetta chiamata PALA e delle palline esteticamente simili a quelle del tennis ma con meno pressione al loro interno per fare in modo che lo scambio sia più lento e il gioco di sponda più gestibile.

Come per tutti gli sport anche la pratica del PADEL è a rischio infortuni. Pericoli che si possono evitare eseguendo una corretta preparazione sportiva con un adeguato riscaldamento fisico; infatti coloro che giocano occasionalmente sono più esposti a questi rischi.

Questi RISCHI possiamo classificarli in:

  • Casuali : scontrarsi con le pareti, colpirsi con la pala.
  • Sovraccarico : questo avviene quando il nostro corpo non è adeguatamente allenato per sottoporsi ad uno sforzo esagerato, per esempio quando si gioca troppo spesso e per periodi prolungati
  • Gesto Tecnico : una tecnica errata porta a dei movimenti non corretti causando lesioni articolari o muscolari
  • Adeguato Riscaldamento : spesso si arriva al campo e si inizia a giocare senza scaldarsi. Per evitare problemi come contratture o stiramenti sarebbe utile qualche minuto di riscaldamento.

Diversi possono essere gli INFORTUNI e i principali sono:

  • Lesioni e Traumi alla Spalla:  I movimenti di rotazione del braccio e della spalla che servono per dare forza al colpo possono portare a patologie all’articolazione della spalla.

  • Lesioni al tendine d’Achille:  I veloci cambi di direzione e l’urto sul terreno tipici della disciplina, come nel tennis, provocano lesioni ed infiammazioni al tendine. Spesso questi problemi sono dovuti alla scarpa che si utilizza, in base al tipo di gioco serve o una scarpa leggera (per chi esegue molti cambi di direzione, deve essere flessibile) o una scarpa pesante (per chi esegue pochi cambi di direzione ma che ammortizzi bene l’urto con il terreno ). Importantissimo sarà quindi lo stretching del polpaccio e di tutta la catena muscolare e articolare.
  • Gomito del tennista:  Ovvero l’epicondilite, non è altro che dolore laterale al gomito tipico di chi utilizza una pala non adeguata, che può essere troppo rigida, priva di ammortizzamento delle vibrazioni o da uno sweet spot piccolo. Quindi è fondamentale scegliere la PALA giusta per il proprio livello di gioco.

  • Lombalgia:  Il dolore in zona lombare è dovuto principalmente alla posizione di gioco (l’assetto basso porta al sovraccarico dei glutei), alle rapide torsioni e agli scatti e di conseguenza alle numerose frenate; queste caratteristiche possono portare a fastidi lungo la colonna vertebrale e ai suoi gruppi muscolari. Per evitare questi problemi è essenziale eseguire dello stretching, fare pilates e decontrarre la muscolatura con dei massaggi nelle zone interessate.

Se anche tu stai praticando il PADEL e hai subito un infortunio affidati ad un centro specializzato

FISIOREHAB360

 è a tua disposizione con un team di professionisti e attrezzature strumentali di ultima generazione per una riabilitazione completa, troverai: Ipertermia, Laser ad alta potenza, Tecarterapia, Onde d’urto, Crioultrasuono, Game Ready, Piscina Riabilitativa e molto altro.

A cura di:

Sara Costabile

  • Fisioterapista

No Comments

Post A Comment