Riabilitazione PRE-OPERATORIA eseguita in ACQUA.

Riabilitazione PRE-OPERATORIA eseguita in ACQUA.

L’IDROKINESITERAPIA è molto valida e favorevole per il ripristino articolare e funzionale di diverse problematiche tra cui interventi, infortuni, patologie croniche ed acute.  Quindi grazie all’aiuto dell’acqua il paziente è in grado di eseguire movimenti che in palestra a causa della forza di gravità potrebbero essere considerati pesanti, più difficili da eseguire o troppo faticosi a livello muscolare dato che è presente dolore, gonfiore e riduzione del ROM articolare.

L’acqua è da considerarsi un habitat propriocettivo e stimolante dal momento che richiede una continua esecuzione e modificazione delle strategie per compiere azioni valutando:

  • il movimento del corpo,
  • dell’acqua e
  • la capacità di stare in equilibrio.

Riabilitare in acqua secondo i nostri protocolli è molto utile per:

  • correggere alterazioni posturali,
  • infiammazioni
  • gonfiori ed edemi
  • carichi distrettuali e
  • ridotta mobilità

attraverso diversi esercizi che vengono ideati per ogni paziente si cerca di sollecitare ed agevolare le strutture articolari e muscolari alleviando o correggendo gonfiori, edemi, tensioni e sovraccarichi.

Come già sottolineato in precedenza l’idrokinesiterapia è molto utile per patologie croniche ed acute ma sono molto vantaggiose per il recupero pre-operatorio e post-operatorio, in quanto garantisce di affrontare l’intervento con le strutture anatomiche rieducate correttamente.

Nel nostro centro il trattamento in acqua viene eseguito dal fisioterapista che può stare sia all’interno che all’esterno della vasca. Fondamentale è l’obiettivo che ci siamo prefissati ovvero il ripristino dell’autonomia del paziente che esegue gesti e movimenti nel range articolare consentito e al di sotto del dolore in attesa dell’intervento.

La temperatura dell’acqua varia tra i 30-33 ° e ci permette di eseguire esercizi attivi per migliorare e controllare i diversi gruppi muscolari e lavorare su un corretto movimento. Inoltre avere a disposizione una piscina con diverse altezze permette di utilizzare tutti i distretti corporei in quanto la presenza di acqua alta ci permette di agire completamente in scarico. L’assenza dell’appoggio al fondo garantisce maggior contributo nel controllo del dolore, al ripristino articolare e funzionale grazie alla distensione muscolare attraverso specifici esercizi.

Poter seguire in acqua esercizi propedeutici e un corretto schema del passo permette di affrontare al meglio qualsiasi tipo di intervento che sia all’arto inferiore o all’arto superiore.

A cura di:

Sara Costabile

Sara CostabileFKT

  • Terapia manuale: Mulligan Concept
  • Pilates applicato alla riabilitazione del rachide
  • Massaggio di base e sportivo
  • Taping drenante e propriocettivo
  • Idrokinesiterapia

Linkedin

No Comments

Post A Comment